Tenetevi occupati

Un venerdì sera del 1959, sulla RAI stava andando in onda un teledramma (cioè un dramma recitato in diretta davanti alle telecamere) con Alida Valli. Improvvisamente la trasmissione venne interrotta e una giovane Nicoletta Orsomando comunicò che si stava svolgendo un evento drammatico e che la polizia chiedeva l'aiuto di tutti. Il figlio della Valli era stato rapito dal padre (un altro noto attore) e si pregava il pubblico di telefonare alla sede RAI per esprimere la propria solidarietà. Intanto il dramma della madre si consumava in diretta TV. Solo dopo parecchie centinaia di migliaia di telefonate fu spiegato che era tutta una messinscena degli autori.

La città di Caen, in Francia, è considerata la capitale mondiale della trippa. Ogni anno, durante un grande banchetto, viene eletto il miglior trippaio della città.

Il vero nome dei "Puffi" è "Smurf".

La domanda dell'angolo:
Qual è la storia di Tartarin di Tarascona?

Da Marco:
Per tradizione l'aglio si raccoglie il 31 Gennaio e lo si appende davanti alle case per tener lontani streghe e fantasmi.

Effettivamente "Smurf" sembra l'espressione vocale di una smorfia.

Mi chiedo com'era il nostro "Puffiamo"? Mi pare che gli 'Smurf' fossero belgi; qualcuno parla belga?

In belgio sono lingue ufficiali il francese, il tedesco e l'olandese.

Dato che l'inglese non lo si nega a nessuno, chissà che confusione hanno in testa i belgi. :D

Ieri sono stato ad un matrimonio. Quando sono entrato mi sono accorto che metà della gente parlava francese: parenti dal Belgio.

Hai chiesto loro come si diceva "vaffanpuffo" ?

Cavolo! Non c'ho pensato! Peccato.

Dovrebbe essere: "Tu vas faire un Smurf" ... letteralmente ...

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.