Google Analytics o Piwik? Come monitorare gli accessi di un sito web

Google Analytics o Piwik? Come monitorare gli accessi di un sito web

Google Analytics è uno dei sistemi più usati per tracciare e monitorare il traffico di un sito web, se non addirittura il più diffuso. Su Wikipedia è scritto che è il più diffuso ma non c'è una fonte ufficiale e non ho trovato delle statistiche aggiornate a conferma di questo.

Ma non si tratta dell'unico sistema di web analytics, in questi ultimi tempi si sta facendo infatti conoscere una alternativa Open Source molto simile a Google Analytics che si chiama Piwik.

Si tratta di un software scritto in linguaggio PHP che va installato nel proprio web server e che si integra nelle pagine html attraverso del codice JavaScript in maniera analoga a Google Analytics.

Il sistema è piuttosto giovane e anche se non ho dei dati precisi a disposizione, basta fare una ricerca tramite Google Trends per confrontare il volume di traffico tra le keyword "Google Analytics" e "Piwik" per vedere la differenza di interesse tra i due sistemi. Differenza che però non implica una scarsa qualità del nuovo prodotto rispetto alla soluzione di Google.

Piwik ha infatti moltissime funzionalità ed è in costante evoluzione grazie ad una community di sviluppatori che porta avanti il progetto già da qualche anno.

Anche se utilizzo regolarmente Google Analytics, seguo con molta attenzione l'evoluzione di Piwik perché lo ritengo un progetto realizzato molto bene e dalle potenzialità decisamente interessanti.

Tra le varie caratteristiche di Piwik vanno segnalate la predisposizione per il tracciamento degli obiettivi, l'integrazione con sistemi ecommerce ed anche con AdWords. Inoltre molti ritengono il sistema di tracciamento delle visite di Piwik più accurato rispetto a Google Analytics, probabilmente per come viene effettuata la rilevazione dei dati dal JS di Google.

È anche disponibile l'app per dispositivi mobile Android e iOS. Gli screenshot che ho visto su Google Play e sull'App Store non sembrano male.

Ma l'aspetto che mi attrae maggiormente è quello legato alla riservatezza dei dati.

A differenza di Google Analytics e di tutti gli altri servizi di terze parti che si occupano di monitoraggio del traffico di un sito web, Piwik memorizza i dati in un database nel proprio web server. Quindi questi dati non sono a disposizione di società che potenzialmente li possono usare per i loro scopi.

Inoltre è più facile accedere a tali dati attraverso una API dedicata (API che comunque esiste anche su Google Analytics).

Infine Piwik non pone limiti per l'uso del servizio quindi è adatto per siti web con un traffico molto elevato senza costi aggiuntivi. Mentre invece Google Analytics mette a disposizione un servizio premium (a pagamento... molto caro) nel caso si superino determinate soglie (ad esempio più di 10 milioni di hit al mese).

Vorrei chiudere questa panoramica segnalando anche un aspetto che potrebbe essere problematico e che in futuro vorrei approfondire con dei test mirati. Si tratta del carico aggiuntivo di lavoro che il web server deve sostenere per Piwik.

Quanto potrebbe incidere Piwik in una soluzione a singolo server? Nel caso di siti web ad alto traffico potrebbe essere necessario tenere conto di Piwik nel dimensionamento dell'infrastruttura magari installandolo in un server separato?

Ho trovato alcuni riferimenti nel forum e nel bugtracker di Piwik a proposito di problemi di performance ma non ho notato nulla di particolarmente grave, anche se comunque preferirei svolgere dei test indipendenti prima di proporre questo sistema in ambienti di un certo livello.

Ciao ho letto con interesse il tuo articolo e sarei cuioso di sapere se hai svolto i test per vedere se piwik influisce negativamente sulle performace,in oltre vorrei una conferma se possibile: e' vero che piwik e' l'unico analizzatore in grado di nascondere a google tutto quello che fai sul tuo sito? Ho letto di un plugin per siti wordpress che si chiama google analytics by yoast...ma nn so se anche questo rende anonime le tue informazioni a google.Grazie e complimenti per l'articolo!!

Ciao Giovanni, ho svolto alcuni test ed ho riscontrato che Piwik non ha un impatto significativo nelle performance.

Per quanto riguarda la tua domanda sul "nascondere a google quello che fai" sinceramente non l'ho capita. Cosa intendi più precisamente?

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.