Cort G290

Cort G290

Da qualche giorno sono il felice proprietario di una stupenda chitarra elettrica Cort: la G290.

Dopo aver provato numerosi modelli di chitarre elettriche delle più svariate marche, ero arrivato ad un punto morto: le chitarre con un bel suono, con una costruzione e tecnologie rispettabili erano troppo costose per le mie tasche. Una PRS o una bella Gibson sono veramente troppo costose. Ho quindi provato marche più tranquille, le Epiphone ad esempio si sente subito che sono delle imitazioni. Carine le Ibanez della serie S, peccato che ho provato un modello con il manico storto e ruvido che costava "appena" 900€. Con quei soldi mi devo comprare una chitarra difettosa? Assurdo. Insomma, ho girato per vari negozi finchè mercoledì scorso ho visto la G290 appesa assieme ad altre chitarre. Appena l'ho scorta ho capito che tra noi poteva funzionare. Mi sono innamorato subito, l'ho provata prima da spenta, poi con un paio di amplificatori. I pickup EMG attivi hanno una botta incredibile, sono pulitissimi (è una delle loro caratteristiche principali in effetti) ed hanno una resa incredibile. La chitarra stessa è incredibile. Le meccaniche e tutto il resto dell'hardware sono presenti solitamente in modelli di chitarre molto più costose. Inoltre esteticamente mi piace un sacco, la forma asimmetrica ed il top sono intriganti.

Mi chiedo perchè i chitarristi siano così testardi e acquistino sempre le solite marche di chitarre. E' vero che una PRS è sempre una PRS e non ci sono altre chitarre uguali, però è anche vero che con gli stessi soldi mi porto a casa 6 Cort che tra l'altro suonano pure molto bene e potrebbero competere con chitarre di marche "importanti" che vengono vendute sopra i 1000€.

Sinceramente non mi importa di andare in giro e fare lo sborone solo perchè ho speso un capitale per acquistare una Les Paul da più di duemila euri. Preferisco prendere una chitarra che fa il suo dovere. Quello che conta di più è chi la suona e, soprattutto, come viene suonata.

Sono così contento che ora sto addirittura valutando il fatto di acquistare un altra chitarra, Cort ovviamente. Si tratta del modello Zenom Custom. Ho messo da parte un po' di soldi appunto per acquistare la chitarra nuova. Visto che ne ho avanzati un bel po' l'idea di una seconda chitarra è molto allettante, tra l'altro ne avanzo pure :-)

I chitarristi più famosi non acquistano le chitarre, le hanno gratis per fare pubblicità. Gli altri vedono il chitarrista e acquistano per emulazione.

Una scelta indipendente non è mai sbagliata, al massimo impari se va male.

Ah, Paolo ti chiederà: "Ma non c'erano di altri colori?"

Ma non c'erano di altri colori?

Piacerebbe anche a me suonare la chitarra elettrica....=(

Qui puoi vedere i colori disponibili.

Beh, non devi chiederti queste cose, perché è così che va la vita: quante persone vestono di marca solo perché fa più figo e ignorano capi d'abbigliamento altrettanto validi a 1/4 del prezzo?!?!?!?
Cmq devi ammettere che la maggior parte delle chitarre che costano "poco" hanno i loro diffettucci e la maggior parte non è paragonabile a chitarre di nome... La Cort è un'eccezione, come un po' per tutte le cose: se compri di marca paghi anche il nome, ma è anche qualità migliore in genere, anche se le eccezioni ci sono sempre. Almeno io la penso così, per mia esperienza (non in chitarre ovviamente).

In effetti così è il colore migliore. Magari nera... ma ti toccava cambiare modello.

Sono felice propritario di gibson 345, fender strato americana e music man jp . Cercavo una luke usata, ma i prezzi disponibili erano quasi vicini al nuovo, esagerati. ho recentemente acquistato una cort g290, in stile luke.

Passati i primi giorni di diffidente studio, cambiato il set di corde con le 009 e sistemate molle e action, ora posso affermare che è una chitarra fantastica. Lo posso dire perchè sono riuscito a provare una luke e non si coglie la differenza anzi, a mio avviso, il manico della cort è per le mie dita molto più agevole, una vera pista da rally!

La versatilità è la stessa, sustain da mozzafiato e un bending che non si perde sulla per strada.

Certo i pu non sono montati come la luke, il colore non è il massimo ma il rapporto costo/qualità è stupefaciente, ora non acquisterei più la luke.

Sulle acustuche ho ancora altre bupone notizie. alla prossima.

Gibson345

Infatti sono sempre più felice anch'io di questo acquisto. Regolando i pickup (grazie anche ad uno spessore per tenerli più vicini alle corde) il suono ha guadagnato parecchio. Mi manca solo di regolare un po' meglio l'action...

...Sono indeciso se prendermene una seconda.

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.