Conciliare l'accessibilità con i captcha

Conciliare l'accessibilità con i captcha

I captcha solitamente si presentano come delle immagini nelle quali è inserito un testo. Questo testo deve essere digitato manualmente dall'utente per garantire di essere una persona. Il meccanismo è stato progettato in questo modo perché difficilmente un programma è in grado di decifrare le lettere e le cifre contenute in una immagine, soprattutto se deformate e mimetizzate.

Chiaramente si tratta di una barriera architettonica insormontabile per un non vedente. Esistono però delle varianti ideate per risolvere la questione accessibilità come ad esempio gli enigmi matematici o altri tipi di domande che non sono facilmente risolvibili tramite software, piuttosto che i captcha audio dove, al posto dell'immagine, viene riprodotta una sequenza di lettere.

Pare però che gli screen reader non siano ancora abbastanza evoluti per riuscire a fornire una piena fruibilità di tali servizi e quindi, se da un lato chi sviluppa i servizi web ha cercato di proporre delle soluzioni, l'industria del software non è ancora in grado di offrire prodotti validi.

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.