Bug Tracking

Uno degli aspetti fondamentali dello sviluppo del software, è la gestione dei bug. Per bug si intende solitamente un problema o un errore (ma anche orrore) di un software. Avere una panoramica completa dei bug di un software è necessario agli sviluppatori per poter gestire tali problemi e quindi correggere ciò che è possibile sistemare, oppure trovare diverse soluzioni al fine di migliorare il prodotto.

Il processo di gestione dei bug è molto semplice. E' sufficiente qualcuno che rilevi i problemi e li notifichi a chi poi dovrà provvedere alla risoluzione. Nei grandi team di sviluppo c'è (o dovrebbe esserci) qualcuno che verifica le segnalazioni dei bug e poi smista quelle approvate alla persona o al gruppo che effettivamente ha le competenze, o il permesso, di poter effettuare le correzioni. Ovviamente in gruppi di lavoro ridotti possono mancare tali distinzioni.

Gli informatici hanno quindi pensato di gestire l'evoluzione dei bug tramite degli appositi programmi, nascono quindi i software di "bug tracking" (tracciamento dei bug).

Il software di bug traking OpenSource più famoso di tutti è sicuramente BugZilla. E' stato sviluppato dal team di Mozilla proprio per gestire i bug del loro software. BugZilla si è però rivelato un ottimo prodotto, a tal punto che numerose aziende ed altri progetti lo hanno adottato. Nella lista ci sono anche aziende come Nasa, GlaxoSmithKline e Motorola, tanto per citarne alcune.

Ho provato BugZilla come utente per segnalare bug di numerosi progetti Free Software e devo ammettere che è un gran bel prodotto: robusto, semplice da usare, efficace. Per motivi di lavoro l'ho installato per la gestione dei bug di una Software House. Ho avuto quindi l'opportunità di approfondire un po' i suoi meccanismi, non è complesso da installare nè da gestire. L'unico neo è che la personalizzazione di BugZilla non è molto immediata. Proprio per questo motivo ho provato a cercare anche altri software che permettono di gestire i bug, ne ho trovati numerosi. Tra questi mi ha incuriosito molto il modulo project per il CMS Drupal. L'ho usato per segnalare diversi bug di Drupal e mi è sembrato uno strumento valido. Così l'ho installato ed ho visto che la sua struttura è molto semplice, sfrutta infatti la struttura del CMS Drupal, ed allo stesso tempo offre un buon numero di funzionalità. Tra le altre cose è molto più semplice da gestire e personalizzare grazie alla piattaforma di base e alla ricca API fornita da Drupal. Mi ci vorranno ancora dei giorni per analizzarlo attentamente, però sono convinto che potrebbe essere un ottima alternativa a BugZilla.

Consiglio a chi è interessato ad un software di gestione dei bug di provare anche questo progetto.

Speriamo che non venga utilizzato come nelle amministrazioni pubbliche...decine e decine di segnalazioni che arrivano...o nessuno le vede o nessuno li sa risolvere...poi fortuna che ci siamo noi società private che risolviamo i problemi!!
dipendenti statali...che ti puoi aspettare =((

Beh, non sono quelli sono da DIS-elogiare in questo senso...
Comunque Drupal sembra avere molta versatilità... Interessante!

Focuz, non tutti i dipendenti statali sono messi male... ci sono anche quelli messi peggio... lavoro spesso per scuole pubbliche e la situazione è moooolto triste.

Perché soffermarsi su colpevoli precisi? Tanto si sa che è in generale che va così...

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.