Breve invito a rinviare il suicidio

Va bene, hai ragione,
se ti vuoi ammazzare.
Vivere è un offesa
che desta indignazione...
Ma per ora rimanda...
E' solo un breve invito, rinvialo.

Va bene, hai ragione,
se ti vuoi sparare.
Un giorno lo farai
con determinazione.
Ma per ora rimanda...
E' solo un breve invito, rinvialo.

Questa parvenza di vita
ha reso antiquato il suicidio.
Questa parvenza di vita, signore,
non lo merita...
solo una migliore.

(da L'ombrello e la macchina da cucire, Franco Battiato - 1995)

Retroscena: quando l'ho sentita per radio (sì, l'hanno passata alla radio. Per questo comincio ad adorare Radio Deejay e il programma Tropical Pizza) ho pensato "Sembra una di quelle pubblicità contro la droga, quelle che per reazione ti spingono verso di essa."
Poi ho sentito il finale. Quel "Questa parvenza di vita ha reso antiquato il suicidio..." è l'unica cosa che si può dire ad uno che non è pienamente convito che il suicidio sia una soluzione.
Con tanta violenza nel mondo, un gesto teatrale e tragico come il suicidio passa in secondo piano. Se lo si fa per dimostrare qualcosa, il gesto ormai risulta inutile. E' meglio prendere il coraggio a due mani, rimboccarsi le maniche e pulire la propria vita, per ospitare qualcuno, raggiungere un fine. Qualunque sia.

Grazie... ora sono depresso!

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.