Blog gratis con Blogger, Drupal, Tumblr e Wordpress

Blog gratis con Blogger, Drupal, Tumblr e Wordpress

Creare un blog è un po' passato di moda, sembra proprio che il boom dei blog di qualche anno fa sia ormai esaurito. I social network stanno cannibalizzando buona parte del traffico online e probabilmente un blog è un po' meno trendy e forse è anche un po' troppo difficile da gestire senza fare brutte figure. Se su Facebook è facile scrivere inutilità e perdere tempo, invece mantenere un blog vivo e popolare è tutta un'altra storia: servono contenuti interessanti, originali e frequenti.

Se l'interesse nell'aprire un blog non è tra le priorità degli utenti della rete, l'interesse per leggere i blog è invece sempre molto elevato.

Mentre i blog personali ed aziendali di scarsa qualità non hanno visitatori, quelli ben fatti sono decisamente popolari ed è questo uno dei motivi che spinge molti professionisti, aziende, agenzie, associazioni, enti ecc. a dotarsi di uno strumento per comunicare al pubblico offrendo quindi informazioni utili e creando un valore aggiunto utile per affermare e consolidare la propria immagine.

Ma come fare per creare un blog, magari senza spendere un euro? Già da parecchi anni esistono delle piattaforme gratuite che permettono la realizzazione di un blog semplice da usare anche da parte dei non addetti ai lavori. I servizi di questo tipo più famosi sono Wordpress.com, Tumblr ed il noto Blogger di Google.

Proprio questi sistemi gratuiti sono stati in buona parte i responsabili del boom dei blog di cui si accennava all'inizio di questo articolo. Nel corso del tempo si sono evoluti aggiungendo funzionalità e caratteristiche, a volte anche a pagamento, ma sempre senza intaccare la facilità d'uso. Oltre a questi servizi online ricordo anche il CMS Drupal, utilizzato anche nella realizzazione di finex.org. Infatti tra i numerosi CMS Open Source disponibili, Drupal è adatto anche per la creazione di blog.

Per creare un blog gratis usando questi servizi è necessario registrarsi e scegliere un nome da dare al blog, in pochi minuti si è pronti per cominciare la propria carriera di scrittori digitali... basta solo trovare qualcosa da scrivere... semplice no?

In ogni caso, creare un blog di successo è come scrivere un buon libro: è fondamentale quello che si scrive, non la penna che si usa (ammesso che la penna sia ancora uno strumento in voga).

La qualità dei testi e la loro originalità è uno degli aspetti principali che contribuisce al successo o all'insuccesso di un blog, poi, sempre per mantenere il paragone con i libri, è importante anche la promozione del blog. Capita spesso di leggere dei libri ottimi per accendere il fuoco ma che grazie ad una campagna pubblicitaria sono in testa alle classifiche.

Creare un blog popolare, con visitatori che ritornano a leggere i post anche a distanza di tempo perché hanno avuto una buona impressione ed un buon ricordo, è una impresa difficile. La mia esperienza con questo blog è un esempio. Solo con cura, costanza e dedizione è possibile ottenere dei buoni risultati, altrimenti è meglio accontentarsi di un account su Facebook.

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.